Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Lunedì 31 Marzo 2014 12:58

HELKA WU - The Spring That Never Was

Written by  Luigi Contenti
Rate this item
(0 votes)
HELKA WU - The Spring That Never Was
Gli Helka Wu? sono un progetto nostrano e arrivano all’esordio con questo demo autoprodotto chiamato "The Spring That Never Was". Partiamo con il dire che questi ragazzi ci danno in pasto uno stile musicale molto personale e alternativo:  acidi, striduli, claustrofobici.

La demo parte con "Hassem", brano che personalmente mi ha colpito di più tra i tre proposti. Questa non è roba che puoi ascoltare tranquillamente in macchina o seduto al pc fumando una sigaretta, qui c’è del disagio e se siete cultori delle droghe vi consiglio di ascoltare tutto ciò sotto l’effetto di qualcosa.

Prosegue poi con una canzone dal titolo alquanto “ironico”, "From Stalin To Lenin", che da ancora più l’idea dell’instabilità noise contenuta qui dentro, mentre la terza ed ultima "Cadavre Equis" è l’apice del disturbo psichico sotto forma di composizione.

Sarò totalmente imparziale anche perché il sottoscritto non è fan o per meglio dire estremo conoscitore di queste proposte ma non fa certo male ascoltare qualcosa di nuovo e di “sconosciuto”. Devo dire che questo mini ascolto ha saputo turbarmi al punto giusto, anche se si tratta solo di una demo.

Credo che  i nostri ne avranno di strada da fare per cercare di affermarsi o addirittura stupire; la cosa certa è che sono partiti con il piede giusto. Li premierò con un voto di fiducia.

MALATI.
  • Voto: 7
  • Genere: Alternativo/Sperimentale/Noise
  • Sito Web: www.helkawu.altervista.org
  • Anno: 2014
  • Casa Discografica: Autoprodotto
  • Gruppo: Helka Wu
  • Old Cover:
  • Line Up:
    Mr.farr - Voce, Synth, kaoss Pad
    Lexo - Chitarra, kaoss Pad
    War - Batteria, percussioni tribali
  • Tracklist:
    01. Hassem
    02. From Stalin To Lenin
    03. Cadavre Exquis
Luigi Contenti