Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Domenica 26 Ottobre 2014 17:18

INNERFIRE - Phoenix Rising

Written by  Valerio Ferrari
Rate this item
(0 votes)
INNERFIRE - Phoenix Rising

In molti sottovalutano il significato della sigla ‘EP’…dalle band di primo pelo è considerato come la ‘prova n°1’, quella in cui si può anche fare qualche sbaglio, mentre per le band già in auge funziona da riempitivo, una caramellina in attesa della torta di compleanno. In ogni caso all’ep non viene riconosciuto la dovuta importanza, quando invece dimostra la vera attitudine professionale di un act…

Se gli Innerfire avessero ‘amato’ maggiormente il proprio primogenito avrebbero scoperto molto anche di se stessi. La band piemontese arriva alla sua prima fatica in questo stravagante 2014, cercando di far proprie le lezioni dei grandi maestri dell’heavy metal ma provando ad apportare qualche timido approccio di personalità. “Phoenix Rising” è rappresentato da cinque canzoni bilanciate sulle combinazioni delle chitarre ritmiche, lanciate e sorrette da muri di sezione ritmica e da una voce maggiormente improntata all’espressività che alla mera prestazione.

Ed è proprio nelle corde vocali di Mattias Valletto che risiede la parte più interessante di questo EP, capace di prodursi in arrangiamenti accattivanti e studiati; il resto della band fa il suo, cercando di relegarsi qualche spazio per mostrare le proprie doti tecniche. Purtroppo, oltre al songwriting ancora acerbo, troviamo una produzione non proprio all’altezza (anche se si tratta di un ep); il bilanciamento tra batteria e basso è paradossalmente sacrificato a favore di una eccessiva presenza di cassa, mentre le due chitarre appaiono ‘sotto’, spegnendo così il tiro totale del platter. “Phoenix Rising” e “Regret” hanno in sé soluzioni apprezzabili e oneste, specie nelle linee vocali, così come “Awaken” potrebbe far scapocciare qualsiasi metalhead, ma le restanti “Money” e “Men’s Faith” risultano piuttosto scialbotte e sotto il livello delle sovracitate.

Non boccio gli Innerfire solo perché i margini di miglioramento sono infinitamente grandi. Il consiglio spassionato è quello di non accontentarsi, specie in consolle, e di trattare con cura ogni minimo particolare della propria musica, sia esso un full lenght o un EP. La professionalità si deve riscontrare sia nel ‘piccolo’ che nel ‘grande’.

  • Voto: 6
  • Genere: Haavy Metal
  • Sito Web: http://www.innerfire.it
  • Anno: 2014
  • Casa Discografica: Autoprodotto
  • Gruppo: Innerfire
  • Old Cover:
  • Line Up:
    Mattias Valletto: Vocals
    Alessandro Azara: Guitars
    Massimiliano Serra: Guitars
    Giorgio Mina: Bass
    Andrea Di Nardo: Drums
  • Tracklist:
    01. Phoenix Rising
    02. Awaken
    03. Money
    04. Regret
    05. Men’s Faith
Valerio Ferrari