Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Domenica 12 Marzo 2017 11:07

OVERKILL - The Grinding Wheel

Written by  Valerio Ferrari
Rate this item
(0 votes)
OVERKILL - The Grinding Wheel

Si dice che invecchiando matura l’esperienza ma inizino a calare gradualmente le forze fisiche…benché l’allenamento ‘musicale’ si mantenga vivo grazie a passione e devozione, certe energie di inizi carriera vengono a diminuire portando molti artisti a giocare di ‘professione’ ed evitare situazioni imbarazzanti.


Ma a vedere lo status di band come gli Overkill il ragionamento precedente va irrimediabilmente a morire…non solo il quintetto sembra aver riabbracciato quel pathos sbocciato in gioventù ma il livello di incazzatura par aver assunto connotati ancora più massicci e violenti. Saranno indubbiamente i suoni moderni e l’interesse sempre crescente attorno al nome della band ma Bobby Ellsworth e D. D. Verni non vogliono lasciare lo scettro alle nuove leve del thrash.


Come da copione anche “The Grinding Wheel” matura sulle radici heavy/punk della band e fiorisce grazie all’incandescente capacità compositiva/arrangiativa degli Overkill; le performance pongono in auge un quartetto strumentale coeso e sapiente, autore di una prova dai connotati live, e un vocalist che interpreta ogni singola parola con tutta la rabbia del mondo, capace di variegare le strutture grazie alla consueta padronanza di vari stili. Citazione tecnica ovvia se la meritano mixing e mastering, capaci di far suonare un disco thrash come il pulsare del flusso sanguigno.


Ritmiche serrate, midtempos granitici, bpm elevati e doppie casse impattanti sono gli ingredienti di queste dieci canzoni…”Mean Green Killing Machine” “Come Heavy” e la titletrack appaiono le più variegate per dinamiche e songwriting, mentre pieces quali “Shine On” e “The Wheel” colpiscono per maggiore epicità e cadenza. Lo scapoccio maggiore ve lo daranno “Our Finest Hour” “Red White And Blue” e “Let’s All Go To Hades”, capaci di colpire sia attraverso chitarre taglienti e cori dal facile impatto mentre “Goddamn Trouble” e “The Long Road” si plasmeranno come le più lineari e abrasive.


In conclusione “The Grinding Machine” è ciò che ci si deve aspettare da una band con una carriera trentennale: classe, onestà e poca autocelebrazione; a tutte le nuove leve del genere consiglio l’ascolto di questi vecchietti, non sia mai che vi donino la vera illuminazione.


  • Voto: 8
  • Genere: Thrash Metal
  • Sito Web: http://www.wreckingcrew.com/
  • Anno: 2017
  • Casa Discografica: Nuclear Blast Records
  • Gruppo: Overkill
  • Old Cover:
  • Line Up: Bobby 'Blitz' Ellsworth: Vocals
    Dave Linsk: Guitars
    Derek 'The Skull' Tailer: Guitars
    D.D Verni: Bass
    Ron Lipnicki: Drums
  • Tracklist: 01. Mean Green Killing Machine
    02. Goddamn Trouble
    03. Our Finest Hour
    04. Shine On
    05. The Long Road
    06. Let's All Go To Hades
    07. Come Heavy
    08. Red White And Blue
    09. The Wheel
    10. The Grinding Wheel 
Valerio Ferrari