Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Mercoledì 16 Agosto 2017 11:29

QUIET RIOT - Road Rage

Written by  Valerio Ferrari
Rate this item
(0 votes)
QUIET RIOT - Road Rage

Gli spazi, un tempo, apparivano più grandi…parafrasando le distanze geografiche del mondo in cui viviamo, anche il divario tra musicista e fan sembra essersi assottigliato. Basti pensare all’occasione, via media, di seguire i beniamini nelle loro attività oppure ai social network che ne permettono un, almeno virtuale, tangibile tocco. Prima non era così…


Quando si ha da affrontare un disco di una band storica, seminale, come i Quiet Riot ci si sente incredibilmente piccoli e ignoranti; chi è cresciuto con i loro dischi non può che sentirsi tremare le gambe al cospetto di una loro nuova release e l’unico metodologia di analisi consta in un continuo riascolto…il grande Frankie Banali non vuole saperne di frenare la sua immensa creatura e in compagnia dei fidi Chuck Wright e  Alex Grossi ha saputo ancora una volta fornire una prova di carattere. Assoldato da poco James Durbin (che molti conosceranno tramite American Idol), i Quiet Riot regalano un disco fresco e omogeneo che se da un lato non mostra picchi eccelsi dall’altro non snatura l’anima hard rock che vive alla base.


La produzione è ardente e vivace, con una dimensionalità temporale che riporta indietro negli anni; i suoni sono carichi di attitudine live, ben mixati e masterizzati per creare un monolita grooveggiante che non dorme mai. Le performance professionali del trio di strumentisti sorregge il succitato James Durbin con esperienza, mettendolo nelle condizioni di sciorinare una prova ispiratissima e studiata nel più insignificante dettaglio.


La canzone d’apertura mette subito in chiaro come sarà l’andamento di “Road Rage”, ovvero un viaggio pulsante e continuo in un rock maturo; “Can’t Get Enough”, “Freak Flag” e “Renegades” non saranno pezzi da novanta ma in ambito live non faranno prigionieri, mentre capitoli come “Shame” e “Knock Em Down” mettono in mostra il tiro micidiale. Sugli scudi, soprattutto grazie a prove vocali, “Getaway”, “Still Wild” e “The Road”, dove non solo tutto funziona alla perfezione ma in cui è riscontrabile un appagamento d’altri tempi.



I Quiet Riot hanno attraversato quasi quattro decadi nel music biz, tra gli alti e i bassi che le varie mode hanno concesso loro…ma quando l’autenticità e l’onestà sono presenti, si può arrivare lontano sia in termini di successo che di tempo. Immortali.


  • Voto: 7,5
  • Genere: Hard Rock
  • Sito Web: https://quietriot.band/
  • Anno: 2017
  • Casa Discografica: Frontiers Records
  • Gruppo: Quiet Riot
  • Old Cover:
  • Line Up:

    Frankie Banali: Drums

    Alex Grossi: Guitars

    Chuck Wright: Bass

    James Durbin: Vocals


  • Tracklist:

    01. Can't Get Enough

    02. Getaway

    03. Roll This Joint

    04. Freak Flag

    05. Wasted

    06. Still Wild

    07. Make A Way

    08. Renegades

    09. The Road

    10. Shame

    11. Knock Em Down


Valerio Ferrari