Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Mercoledì 16 Agosto 2017 11:33

DAGOBA - Black Nova

Written by  Valerio Ferrari
Rate this item
(0 votes)
DAGOBA - Black Nova

Per destare l’interesse dei metal fans non basta saper suonare bene…o meglio, non basta più. La pigrizia del genere umano ha iniziato a palesarsi anche in campo artistico, per cui per poter essere considerati e seguiti è necessario strabiliare l’orecchio e appagare l’occhio in modi sempre più ricercati.


I Dagoba sono una band che, sin dagli inizi, ha capito che porsi confini sarebbe stato uno sbaglio enorme; attivi da una ventina di anni e con già sei release alle spalle, il combo francese ha da sempre perpetuato un viaggio musicale complesso e moderno, radicato tra metal industrial e sinfonismi…non si tratta del solito metal condito di suoni elettronici o quartetto d’archi, bensì di una focalizzata visualizzazione dove ogni singola componente rimane dominante e mai fine alla ruffianeria.


La produzione di “Black Nova” è seguita dal guru Jakob Hansen e, detto sinceramente, si sente…oltre alla maturità in termini compositivi e professionali, l’aria che permea le strutture è un supporato di alienazione e agonia, dove i quattro galletti viaggiano spietati e implacabili. La voce di Shawter, così appassionante sia in growl che in screaming, proietta l’ascoltatore nei vari mondi opprimenti che i Dagoba sanno creare, facendo sussultare l’ascoltatore sulla sedia.


“Black Nova” non è qualcosa di raccontabile a parole…è purezza, disinvoltura, fascino, prorompenza e grande classe. Già dal singolo “Inner Sun” si possono individuare gli enormi passi avanti compiuti, lasciandoci ammaliare dalle profondità targate “The Legacy Of Ares” o “The Infinite Chase”. Il dominio su di voi avverrà con “Stone Ocean”, “Lost Gravity” e la melodica “Phoenix Et Corvus”, autentica poesia in chiave metal moderno.


Se qualcuno nutriva ancora qualche dubbio dopo “Tales Of The Black Dawn” troverà le risposte definitive in “Black Nova”…non un disco di industrial metal ne di modern metal, ma di metal sognante e graffiante dove una buona dose di intelligenza sa fare la vera differenza. Grandi.


  • Voto: 8,5
  • Genere: Industrial Metal
  • Sito Web: https://www.facebook.com/dagoba13/
  • Anno: 2017
  • Casa Discografica: Century Media
  • Gruppo: Dagoba
  • Old Cover:
  • Line Up:

    Shawter: Vocals & Samples

    Werther: Bass

    Nicolas Bastos: Drums

    Jean-Lau Ducroiset: Guitars


  • Tracklist:

    01. Tenebra

    02. Inner Sun

    03. The Legacy Of Ares

    04. Stone Ocean

    05. The Infinite Chase

    06. The Grand Emptiness

    07. Lost Gravity

    08. Fire Dies

    09. Phoenix Et Corvus

    10. Vantablack


Valerio Ferrari