Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Martedì 27 Marzo 2018 14:16

SHADYGROVE - In The Heart Of Scarlet Wood

Written by  Fabio Polesinanti
Rate this item
(0 votes)
SHADYGROVE - In The Heart Of Scarlet Wood

E' un disco ambizioso quello degli SHADYGROVE, che con grande forza evocativa ci accompagnano in un mondo passato, intriso di atmosfere celtiche e medievali, per un album assolutamente insolito ed originale per una band italiana, che scopriremo bellissimo. Garanzia di qualità sono i protagonisti di questo viaggio, artisti e musicisti ben noti ed apprezzati della scena metal Italiana.Citiamo Lisy Stefanoni, già voce degli Evenoire, Fabio “Lethien” Polo al violino con gli Elvenking ed Elena Crolle tastierista dei Sound Storm.
Musica celtica e medievale quindi, dove i riferimenti rimango mostri sacri del genere, su tutti i Blackmore's Night, ma con una interpretazione originale e personale, per evocare tempi antichi in una chiave forse più moderna, ma senza di certo alterarne lo spirito originale.

"Scarlet Woods" introduce ad un modo antico per una ballata in stile celtico, ben riuscita e trascinante. Dolcissima invece è la successiva " My Silver Seal " dove la voce di Lisy riesce a trasmettere grande pace ma allo stesso tempo grande emozione. Si continua a sognare con " The Port Of Lisbon" dove violini e chitarra acustica ci trascinano in una melodia che rimane in testa al primo ascolto. Una delle più belle canzoni dell'album è sicuramente la successiva " Eve Of Love", matura e sognante, ci fa trasportare in un mondo antico,dove non serve fare altro che chiudere gli occhi e farsi guidare dalla voce di Lisy. Il ritmo aumenta, ed è impossibile non aver voglia di ballare con " This Is The Night " intrisa di ritmi celtici e di vibrazioni positive e sembra veramente di essere catapultati in un antico villaggio dove tutti festeggiano e si lasciano trasportare dalla melodia. Molto emozionanti le armonie di "Cydonia", mentre alto punto molto alto si tocca con "Northern Light", introdotta da cori e flauti, e la voce sognante di Lisy che tra piano e chitarra ci fa viaggiare in un tempo antico, atmosfere ancestrali e oniriche liberando ogni pesantezza e pensiero negativo dalla mente e dal cuore, come un soffio del vento del Nord.Passionale e ritmata è "Let the Candle Burn" dove il ritmo delle percussioni e delle chitarre si lasciano attraversare in maniera naturale da passaggi di violino mentre l'interpretazione di Lisy è intrisa di pathos e coinvolgimento, e anche in questo caso la qualità della musica e l'interpretazione hanno un livello decisamente alto. Degna conclusione dell'album è la dolce "Queen of Amber" altro gioiellino per un album che ha lasciato non poche sorprese positive.

Vi è una perfetta coesione tra le armonie, gli arrangiamenti e la voce di Lisy, qui come non mai a suo agio per una interpretazione intensa, espressiva, emozionante e trascinante, facendoci capire ancora di più, come questo sia in realtà il suo mondo perfetto. E ci accompagna in questo viaggio in un mondo antico, mitologico e primordiale, fatto di valori autentici ed intensi proprio come la musica degli SHADYGROVE riesce a trasmettere in un perfetto connubio di maturità artistica ed emozione per una sfida che non era affatto semplice. Molti erano gli ostacoli per un progetto del genere, si poteva rischiare di essere banali, ripetitivi, di non arrivare dritti al cuore di chi ascolta proponendo una piatta rivisitazione dei Blackmore's Night o di Lorena McKennit. Ma lo spessore musicale e culturale degli artisti impegnati in questo disco ha saputo dare originalità, freschezza ed ispirazione per una musica che si percepisce nata dall'anima e che arriva all'anima stessa. E così in questo bosco che sembrava scuro ed impervio, irto di ostacoli e poco incline al passo dell'uomo, gli SHADYGROVE ci accompagnano e ci prendono per mano, facendoci percorrere un sentiero sicuro, e ci fanno illuminare da quei raggi di sole che filtrano tra le fronde degli alberi, ci riscaldano il viso mentre guardiamo nella loro direzione , con occhi chiusi, e nutrono il nostro cuore e la nostra anima. Qui, adesso, è tanto tanto tempo fa, ed è un viaggio bellissimo da percorrere in questa maniera.

  • Voto: 8,5
  • Genere: Celtic-Folk
  • Sito Web: http://www.shadygrovefolk.com
  • Anno: 2018
  • Casa Discografica: Rockshots Records
  • Gruppo: Shadygrove
  • Old Cover:
  • Line Up:
    Lisy Stefanoni - Vocals, Flute
    Fabio “Lethien” Polo - Violin
    Matteo Comar - Guitar 
    Elena Crolle - Keyboards
    Davide Papa - Bass
    Simone Morettin - Drums, Ethnic Percussions
  • Tracklist:
    01. Scarlet Wood 
    02. My Silver Seal 
    03. The Port Of Lisbon 
    04. Eve Of Love 
    05. This Is The Night 
    06. Cydonia 
    07. Northern Lights 
    08. Let The Candle Burn 
    09. Queen Of Amber 
Fabio Polesinanti