Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Lunedì 14 Maggio 2018 00:28

SHINEDOWN – Attention Attention

Written by  Cristiano Galati
Rate this item
(0 votes)
SHINEDOWN – Attention Attention

Sesto lavoro per la band di Brent Smith e soci che dopo il precedente "Threat to Survival", album che aveva lasciato un po' interdetti fans e critica, sforna un album interessante dalle sonorità ricche che promette di avere molto da raccontare. Quattordici tracce che rappresentano un tentativo di compromesso tra le origini della band e la direzione ormai radio-oriented già intrapresa nei due album precedenti.

Dopo l'intro di “Entrance” si viene colpiti diretti in volto dal un connubio di chitarra e batteria di “Devil”, primo singolo estratto, per poi seguire con “Black Soul” dove l'intro infarcito di elettronica ci guida verso una vera e propria esplosione di rock, potente ma dalla melodia molto accattivante.

Con la title track “Attention Attention” e la successiva “Kill Your Conscience” le sonorità si fanno decisamente più radiofoniche, sfiorando melodie quasi più pop ma non per questo non godibili. “Pyro” alza nuovamente il tiro puntando su ritmiche serrate, portate da una batteria presente ed incisiva. Se “Monsters” con gli arpeggi della chitarra dropped pare concede un attimo di tregua, “Darkside” si rivela un'interessante sorpresa che merita anche più di un ascolto di fila.

Le successive “Creatures”, “Get Up” e “Special” fanno virare nuovamente su una direzione molto vicina al pop/rock, anche col contributo importante di suoni elettronici e di archi; unica interruzione è rappresentata da “Evolve” che a tratti sembra voler chiamare in causa precursori del genere come i Faith No More, tenendo però i piedi ben piantati nella melodia alternative contemporanea.

Si riprende un bagno di energia con “The Human Radio”, secondo brano davvero interessante di questo lavoro, per chiudere con l'azzardo punk-metal di “Brilliant”, che lascia un po' incerti e forse non è proprio la scelta migliore per una chiusura album.

In conclusione si può dire che il quartetto di Jacksonville ha dato alla luce un lavoro nel complesso piacevole e con spunti davvero interessanti, forse dovrebbero decidere se completare la propria evoluzione verso sonorità prettamente più pop/rock o restare nell'alveo dell'alternative metal tirando fuori quelle sorprese interessanti di cui sono ben capaci, perché così il rischio è di lasciare l'ascoltatore a tratti un po' disorientato.

  • Voto: 7
  • Genere: Alternative
  • Sito Web: http://www.shinedown.com
  • Anno: 2018
  • Casa Discografica: Atlantic Records
  • Gruppo: Shinedown
  • Old Cover:
  • Line Up: Brent Smith - Vocals
    Zach Myers – Guitar, Backing Vocals
    Berry Kerch- Drums
    Eric Bass – Bass, Piano
  • Tracklist:

    01. The Entrance
    02. Devil
    03. Black Soul
    04. Attention Attention
    05. Kill Your Conscience
    06. Pyro
    07. Monsters
    08. Darkside
    09. Creatures
    10. Evolve
    11. Get Up
    12. Special
    13. The Human Radio
    14. Brilliant

Cristiano Galati