Loading

MACARIA– A Strings’ Dramedy

Venti di novità sulla scena Folk Metal italiana: la band pugliese Macaria debutta col botto sulla scena con l’album “A Strings’ Dramedy”.  Vediamo un po’ più in dettaglio di cosa si tratta.

In primis, questo è un debutto un po’ particolare; di solito si comincia con un album in cui si mettono le idee principali e si pensa a dare il meglio di sé traccia per traccia, con al più una sonorità o una tematica legante, ma i Macaria sono andati oltre e hanno optato da subito per un concept album, in cui c’è una storia raccontata per filo e per segno in 3 quarti d’ora di musica, senza sacrificare però nulla della composizione e dell’esecuzione.

Stupisce da subito la qualità del suono e del mixaggio, che spesso sono un problema anche per gente che un nome se l’è fatto già. Non c’è nulla fuori posto, da violini e orchestrazioni a chitarre distorte perfettamente mixate in sonorità a metà tra il gioco e l’orrore, qualcosa che ricorda vagamente i Finntroll o meglio ancora, per melodia, i Kalmah.

Ritmi saltellanti, tastiere con atmosfere da opera, cori ed esecuzione impeccabile portano l’ascoltatore proprio dinanzi ad una piece teatrale, una Dramedy appunto. E secondo questo binomio Drama-Commedia è costruito l’album, da una parte serio e scuro, con riff pesanti e atmosfere opprimenti come in “A Puppets Theater” e nella titletrack “A Strings’ Dramedy”, d’altra parte giocoso e “lighthearted” ma sempre con una punta di amarezza, in tracce come “Tar Nectar” e “Carnival of Pigs”.

Ottimo inizio per questa band pugliese estremamente promettente! Un album che ha di tutto e intrattiene dall’inizio alla fine e musicalmente è eccellente. Continuate così!

  • 8/10

  • MACARIA A Strings’ Dramedy

  • Tracklist
    01. Suden Break
    02. The Puppets Theater
    03. Outside
    04. Shaped Water
    05. The Hidden Filth
    06. Tar Nectar
    07. Carnival Of Pigs
    08. Midday Strangers
    09. A Strings' Dramedy
    10 .The Knot Of Wills

  • Lineup
    Lorenzo Manco: Vocals
    Marco Carangelo: Guitar
    Davide Pastore: Guitar
    Federico Mauro: Keyboards
    Luca De Marco:  Bass
    Luca Casto: Drums