Loading

RICK SPRINGFIELD – The Snake King

I più accosteranno il nome di Rick Springfield al mondo del cinema, o della televisione, del quale effettivamente fa parte, ma il cantautore australiano decide di aprire questo 2018 con un disco, e di riscoprire la propria passione per il blues e il country con cui è cresciuto.

The Snake King”, nuovo capitolo della sua lunga carriera, ci trasporta infatti in un mondo fatto di strade assolate, polverose e semi deserte, tra richiami a Eric Clapton (“Jesus was an Atheist”), B.B. King (“Judas Tree”) gli Eagles (“The Snake King”) e, per certi versi, cantautori quali Jason Aldean (“In the Land of the Blind”) o Jackson Browne (“Blues for the Disillusioned”).

Le 12 tracce suonano versatili e scorrono senza impacci, trasportate da una voce perfettamente adatta al ruolo, da una produzione che rende merito al buon gusto compositivo di Springfield e dal filo conduttore creato dai testi, tendenzialmente malinconici ma permeati anche di un certo senso di liberazione dal passato.

In questo inverno “The Snake King” potrebbe sorprendervi e scaldarvi come una bottiglia di bourbon sorseggiata in qualche prateria americana o nel deserto australiano.

  • 7,5/10

  • RICK SPRINGFIELD The Snake King

  • Tracklist
    01. In The Land Of The Blind
    02. The Devil That You Know
    03. Little Demon
    04. Judas Tree
    05. Jesus Was An Atheist
    06. The Snake King
    07. God Don’t Care
    08. The Voodoo House
    09. Suicide Manifesto
    10. Blues For The Disillusioned
    11. Santa Is An Anagram
    12. Orpheus In The Underworld

  • Lineup
    Rick Springfield