Heavyworlds

FIND US ON Facebook Twitter Flickr Youtube
x
 
 
 
 
 
 
You are here::
 
 
Lunedì 07 Maggio 2018 00:48

PERFECT PLAN - All Rise

Written by  Cristiano Galati
Rate this item
(0 votes)
PERFECT PLAN - All Rise

Immaginate di avere una macchina del tempo, impostata per fare un viaggio negli anni 80 e potervi godere il meglio delle band Hard Rock/AOR di quel periodo...fantascienza? No, è il disco d'esordio dei Perfect Plan!

La band svedese debutta con l'album “All Rise” e fa capire le proprie intenzioni già dall'opener Bad City Woman, diretta e dalle melodie accattivanti, è però con la successiva In and out of Love che si inizia a scoprire il vero carattere della band, dove un intro di tastiere maestoso e un mid-tempo forniscono un ottimo appoggio per la calda e potente vocalità di Kent Hilli, circondata da cori degni dei migliori Journey.

Si prosegue con il riff di Stone Cold Lover che strizza l'occhio ai Dokken, continuando poi sulla linea dell'Hard Rock più sanguigno con Gone Too Far e What Goes Around, dove la forte presenza dell'organo ci ricorda le gloriose sonorità di un'altra storica band svedese...ma anche qualcosa che a tratti va un po' più indietro nel tempo.

Too Late porta una ventata di maestosità dalla quale è difficile non farsi attrarre, grazie all'imponente muro sonoro creato dal riff eseguito in coppia da tastiera e chitarra, schema musicale che ritroviamo anche nella successiva Can't Turn Back, brano che trascina l'ascoltatore in una corsa a ritmi elevati nel pieno degli 80's. Su Never Surrender ritorniamo su quello che è il background preponderante della band, quell'AOR che trova il suo connubio armonico negli intrecci tra ricchi synth e raffinate melodie di chitarra, mentre con 1985 abbiamo un titolo che è tutto un programma (a buon intenditore!) e un brano che non lascia nulla di intentato in quanto ad energia.

Chiudono l'album What Can I Do e Heaven In Your Eyes, due track che mantengono elevato il tiro e l'attenzione al dettaglio della band fino all'ultimo. In sintesi un ottimo disco di esordio nell'arena dell'Hard Rock/AOR più classico, dove è facile fare un passo falso e risultare scontati, per i Perfect Plan si può dire un “piano perfettamente riuscito”, con un album che scorre bene e non annoia mai, facendo tenere le orecchie sempre ben dritte. Nell'attesa dei futuri sviluppi della band ci si può godere questo ottimo lavoro.

  • Voto: 7,5
  • Genere:
  • Sito Web: http://www.perfectplan.se/
  • Anno: 2018
  • Casa Discografica: Frontiers Records
  • Gruppo: Perfect Plan
  • Old Cover:
  • Line Up:

    Kent Hilli – Lead vocals 

    Rolf Nordström – Lead Guitar and backing vocals

    P-O Sedin – Bass and backing vocals

    Leif Ehlin – Keyboards and backing vocals

    Fredrik Forsberg – Drums and backing vocals

  • Tracklist:

    Bad City Woman

    In And Out Of Love

    Stone Cold Lover

    Gone Too Far

    What Goes Around

    Too Late

    Can’t Turn Back

    Never Surrender

    1985

    What Can I Do

    Heaven In Your Eyes

Cristiano Galati